MARADONA, GENIO E SREGOLATEZZA!

Diego Armando Maradona è sempre stato divisivo in vita e così anche nella morte. Per molti è un idolo, un genio, una leggenda, un “Dio”; per molti altri è stato un pessimo esempio, da non imitare e quindi da non osannare. Tuttavia la fragilità umana è sempre stata un debole per i “Geni” e così lo è stato anche per Maradona. Kafka, era un appassionato di porno estremo, con bambini ed esseri artigliati, peró le sue citazioni sono famosissime e tutti lo ricordano solo come un grande scrittore e basta; Leonardo Da Vinci, genio assoluto per la Gioconda e l’Ultima cena, venne accusato più volte di sodomia, eppure si fa la fila nei musei per vedere le sue opere; Michelangelo, famoso per la Cappella Sistina, per la Pietà e per mille altre opere era un noto pedofilo, tollerato dalla chiesa, e tuttavia ci brillano gli occhi davanti al suo genio; D’annunzio lo ricordano come un grande scrittore ma nessuno lo accusa di aver amato il sesso e la cocaina oltre ogni limite; Baudelaire, Freud erano assidui consumatori di oppio e cocaina, Miles Davis era un eroinomane, Billie Holiday, Charlie Parker, John Coltrane, Bill Evans, Chet Baker, morirono per il fisico devastato dagli abusi e dall’eroina; i Beatles, i Pink Floyd, i Doors hanno dichiarato di aver composto molti brani sotto l’effetto dell’LSD. Non mi pare che qualcuno abbia mai detto sì, Imagine di John Lennon è bellissima però lui era un drogato di merda, si, la Pietà è un capolavoro ma Michelangelo era uno schifoso pedofilo, la tromba di Chet Backer era qualcosa di celestiale, ma è stato un coglione, se l’è cercata, è giusto che sia morto.

Gli artisti vanno considerati per le emozioni, per le lacrime, per i sorrisi che hanno lasciato in ognuno di noi, per una poesia, per un film, per un dipinto, una scultura o per un tiro in porta. Fossero state persone normali avrebbero condotto un’esistenza banale. Quindi non facciamo i moralisti quando ci conviene e cerchiamo sempre di discernere il Genio dall’uomo. In questi giorni abbiamo celebrato il Genio Calcistico, punto e basta!

A tal proposito, mi sono imbattuto in racconto di Saviano che ho ascoltato volentieri. Racconta in modo impeccabile quella che è stata la figura di questo grande calciatore per la città di Napoli. Per chi avesse ancora voglia di ascoltare e di capire il punto di vista dei Napoletani a questo link!

https://fb.watch/2dNVG3TXDa/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

THE MESS OF THE WRITER

"SAPERE TUTTO DEL NULLA E NULLA DEL TUTTO." [If you're not italian, you have the possibility to translate all the articles in your own language, clicking on the option at the end of the home page of the blog]

Laura Berardi

La vita è un uragano di emozioni

Fravikings

Racconti di viaggio. Parliamo di città, borghi, natura, lago, montagna, mare, architettura, arte. Travel e Italia sono i miei hashtag.

i pensieri di Protagora...

Le persone intelligenti sono piene di dubbi, mentre le stupide sono piene di certezze (Bukowski)

PoliticaPrima

Le persone intelligenti sono piene di dubbi, mentre le stupide sono piene di certezze (Bukowski)

Al Jazeera – Breaking News, World News and Video from Al Jazeera

Le persone intelligenti sono piene di dubbi, mentre le stupide sono piene di certezze (Bukowski)

Le cronache di Papa Francesco

Papisti sì, bergogliosi no!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: